Anche la Regione Molise ha partecipato al Tavolo Tecnico sui Piani Operativi Regionali e i nuovi Programmi di Lavoro 2016/2017 di Horizon 2020, organizzato da APRE (Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea) per conto della DG Regio della Commissione Europea, in collaborazione con la Regione Lazio, che si è svolto presso la Sala Tirreno della Regione Lazio lo scorso 11 settembre.

A rappresentare l’Ente l’Ing. Massimo Pillarella, Autorità di Gestione del PO FESR-FSE 2014-20, assieme al direttore del servizio FESR, Dott. Nicola Pavone,  che ha relazionato sulle possibili sinergie tra Programmi a gestione Diretta e quelli a gestione Indiretta, illustrando modelli e criteri d’interazione che possono essere costruiti tra Autorità di Gestione, i partecipati al programma Horizon 2020 e la rete italiana dei Punti di Contatto Nazionale per H2020.

Creare sinergie tra Programmazione Regionale 2014/2020 e Programmi di lavoro H2020 è infatti diventata priorità non solo delle Regioni, ma anche dei nuovi programmi di lavoro Horizon 2016/2017, dato che intrecciando risorse pubbliche con quelle messe a disposizione dell’Unione Europea è possibile creare una programmazione efficace ed efficiente, con la possibilità di disegnare bandi sinergici che possono dar vita a  proposte progettuali ancora più in linea con alle esigenze dei singoli territori dell’Unione Europea.